Calendario permanente

Calendario permanente

Calendario permanente

Cos’è?

Il calendario circolare permanente si basa sulla Educazione Cosmica di Maria Montessori e sulla pedagogia Waldorf.

È uno strumento fondamentale per l’acquisizione del concetto astratto e culturale del tempo.

È costituito da 60 pezzi realizzati in legno di faggio di 18 mm dipinti con colori acrilici non tossici. 35 spighe di legno di faggio di 30×6 mm (diversi colori a seconda del giorno della settimana) e 9 pezzi di faggio per i giorni speciali. Tabellone realizzato in legno di pino di 16 mm. Protetto con cera naturale.

Per chi è?

Può essere usato a partire dai 3 anni, età nella quale iniziano a sviluppare capacità di pensiero astratto, tra le quali troviamo il concetto di tempo.

Image
Image
Image

Cosa sviluppa?

  • Sviluppa il pensiero astratto.
  • Favoriscel’acquisizione di concetti come il passato, il presente e il futuro.
  • Favorisce l’apprendimento di concetti temporali: giorno, settimana, mese, stagione, anno.
  • Favorisce l’acquisizione dei giorni della settimana.
  • Favorisce l’acquisizione dei mesi dell’anno.
  • Sveglia la voglia di condivisione.
  • Sviluppa la psicomotricità fine.
  • Favorisce il riconoscimento di colori e forme.
  • Migliora l’interazione comunicativa e lo sviluppo del linguaggio.

Come si usa?

Il calendario annuale si presenta con un tabellone circolare nel quale abbiamo una zona gialla, nella parte centrale, che rappresenta il sole. Come già sappiamo, un anno è il tempo che impiega la terra a fare un giro attorno al sole (moto di rivoluzione).

Girando attorno a questa zona centrale, troviamo 31 fori, che sarebbero i giorni che contiene ogni mese dell’anno. Quando si vuole iniziare il mese, si dispongono le spighe nei suddetti fori (31, 30, 28 o 29, a seconda del mese che si vuole iniziare). A loro volta, queste spighe sono disponibili in 7 colori diversi che rappresentano i 7 giorni della settimana, seguendo le indicazioni della pedagogia Waldorf:

Lunedì Viola                      Venerdì Verde

Martedì Rosso                  Sabato Indaco

Mercoledì Giallo             Domenica Bianco

Giovedì Arancione

I mesi sono rappresentati da 12 settori colorati, che rispondono al Cerchio Cromatico di Goethe, che a loro volta sono suddivisi in settori, che corrispondono alle settimane. Quindi i colori si raggruppano nel seguente modo:

Inverno: Porpora e blu                 Estate: Gialli e arancioni

Primavera: Verdi                            Autunno: Rossi e marroni

All’inizio dell’anno naturale o del giorno in cui inizieremo a usare il nostro calendario, verranno distribuiti i pezzi dei “giorni speciali”, che permetteranno al bambino/a identificare spazi temporali già noti: compleanni, viaggi, feste, ecc… Ognuno dei partecipanti disegnerà direttamente sul legno o sulle etichette circolari colorate un simbolo che si ritenga possa rappresentare l’evento che si vuole celebrare.

Quindi, ogni giorno si posizionerà la spiga della zona centrale, che corrisponde al numero e al colore del giorno della settimana, nell’apposito foro corrispondente.

I pezzi di legno sono reversibili, quindi quando la settimana nella quale ci troviamo giunge a termine, si gira l’altro capo della spiga così da rimanere color legno (senza colore). Le spighe che hanno formato la settimana torneranno nella zona centrale, anche qui girando l’altro capo del pezzo di legno, in modo tale da mostrare una zona senza colore. Così facendo indicheremo il cammino del tempo: colore = futuro / assenza di colore = passato.

Infine, man mano che passa il tempo, apparirà un’icona che rappresenterà ognuna delle 4 stagioni. Quest’ultima sarà completata alla fine dei tre mesi.

Per approfondire il suo funzionamento si può visionare il video che trovate in questa pagina

Image
Image

¿Te gusta?

Visita nuestra tienda

lse